Archivio mensile:maggio 2011

Archeologi ed archeologhe contro la precarietà – 6 maggio 2011

Standard

Il 6 maggio gli archeologi d’Italia scendono in piazza insieme agli altri lavoratori, per gli stessi diritti.

L’Associazione Nazionale Archeologi manifesta per la prima volta con proprie delegazioni a Roma, Milano, Padova, Firenze, Pisa, Bologna, Napoli e Sassari.

Vogliamo rompere la passività con cui più generazioni di archeologi hanno assistito inerti alla destrutturazione di una professione, ormai sempre più marginale all’interno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e delle Università, anche per l’incapacità storica di sapersi unire e aggregare al di là di miseri interessi di fazioni.

Scegliamo di protestare contro uno Stato che non ha mai voluto riconoscere la professionalità di chi si prende cura del patrimonio archeologico italiano e che destina meno dello 0,30% dei suoi fondi alla cultura.

Chiediamo diritti e tutele sul luogo di lavoro, per uscire dalla logica di mortificazione quotidiana di archeologhe e archeologi da parte di imprese e cooperative. Per affrancarci dallo sfruttamento da parte di dipartimenti universitari e dalla precarietà delle collaborazioni esterne alla pubblica amministrazione.

Pagina ufficiale ANA:
http://www.facebook.com/pages/Associazione-Nazionale-Archeologi/130714300331046

—–

Foto per gentile concessione di

BraDypUs
Florinda Corrias
Silvia Vacca
Salvatore Contino

 

Vota questo blog per l’ENEL BLOGGER AWARD 2012

Annunci